A segnalarlo non è stato alcun organo di stampa, ma ad accorgersene sono stati moltissimi utenti su Twitter. Nel corso della presentazione del nuovo Huawei P30 Pro, e in svariate immagini sponsorizzate dall'azienda sui social network, Huawei punta a rendere un carattere distintivo del suo top di gamma il fatto che sia l'unico smartphone in grado di fotografare la Luna.

E l'azienda lo mette bene in chiaro in alcune immagini sponsorizzate, ma soprattutto in uno spot video nel quale si vede un utente fotografare il satellite con un dettaglio senza limiti, grazie allo zoom digitale 50x dello smartphone: un dettaglio a quanto pare indispensabile per Huawei, che sembra non essere vero. Anzi, per essere proprio puntigliosi, in realtà non lo è.

E non perché il Huawei P30 Pro non sia in grado di scattare foto alla Luna, ma perché le immagini mostrate dall'azienda non sarebbero possibili neppure se si utilizzasse un telescopio: nella foto, in realtà, si vede il lato oscuro della Luna.

"Avete notato che nella promo del nuovo #P30Pro lo zoom si dimostra così potente da riuscire a ingrandire il lato nascosto della Luna" – scrive e un utente su Twitter – "Ne voglio uno subito!".

In realtà, la foto potrebbe essere stata scattata nel corso della missione Chang-e4, della China Space National Administration, ad inizio gennaio 2019. E no, per chi segue le vicissitudini (e gli scivoloni) dell'azienda, questo modus operandi di Huawei non sarà di certo una novità, perché in realtà non è la prima volta che il colosso del tech capitanato da Richard Yu viene colto in fragrante a modificare artificialmente i propri video e gli spot pubblicitari.

Proprio lo scorso anno infatti, nello spot del Huawei Nova 3 vennero mostrate delle foto che teoricamente sarebbero dovute essere scattate con lo smartphone, ma che in realtà erano state scattate con una DSLR professionale.

Immediata la risposta dell'azienda: "Nel video sono stati utilizzati alcuni effetti grafici" – scrive Huawei – "Al solo fine di enfatizzare le caratteristiche del prodotto". Ma, quindi, il Huawei P30 Pro può davvero fotografare la Luna? Sì, o meglio, può farlo sicuramente con una qualità maggiore di qualsiasi altro smartphone in commercio, ma chiaramente non con la qualità di una fotocamera professionale dotata di un buon teleobiettivo. In ogni caso, i risultati ottenuti con la quad camera Leica del top di gamma di Huawei sono eccezionali. Forse, però, non sono ancora paragonabili ad un sistema fotografico utilizzato in una missione spaziale, in grado – appunto – di fotografare il lato nascosto della Luna.