Le notizie riguardanti il raid aereo statunitense che la scorsa notte è costato la vita al generale iraniano Qassem Soleimani hanno portato ad una enorme diffusione dell'idea che la Terza Guerra Mondiale sia imminente. Un concetto che ha colpito in maniera estremamente virale i social network, in particolare Twitter – dove l'hashtag #WWIII ha raccolto oltre un milione e mezzo di tweet – e TiKTok, social giovanissimo dove nelle ultime ore molti video hanno ironizzato o semplicemente parlato della situazione di tensione tra USA e Iran. Proprio ai giovani la guerra, esorcizzata con l'ironia su TikTok, fa paura: su Google le ricerche relative all'età per il "draft", cioè l'arruolamento nell'esercito in caso di guerra, sono esplose nel corso delle ultime ore.

Tutti cercano "draft age" su Google

Per rendersene conto basta osservare il numero di ricerche indicato da Google Trend relativamente agli Stati Uniti: fino a ieri il termine "draft age" era praticamente inesistente in termini di traffico di ricerca, mentre a partire dal 3 gennaio l'impennata è stata improvvisa ed enorme. Segno che in molti negli USA si sono rivolti a Google per sapere qual è l'età che poteva coinvolgerli nell'eventuale "draft". Arruolamento che peraltro non è più attivo: l'esercito militare statunitense è ora basato su un modello di volontariato e non prevede per forza di cose la chiamata a tutti i giovani compresi tra i 18 e i 25 anni. Il Selective Service System resta però attivo per casi di emergenza, nei quali gli USA possono riesumare il draft e richiamare in servizio tutti gli uomini tra i 18 e i 25 anni indipendentemente dalla loro residenza nel Paese, compresi gli immigrati documentati o non ma residenti negli USA.

Proprio il Selective Service System è stato peraltro colpito dall'enorme ondata di interesse in queste informazioni nel corso delle ultime ore: il numero di visitatori al sito web dell'ente a cui molti si sono rivolti per avere una risposta è andato completamente offline a causa della mole di visitatori. "A causa della diffusione di disinformazione, il nostro sito sta registrando un grosso traffico" ha scritto il Selective Service System su Twitter. Ma Google non ha visto un'impennata relativa alla sola età di arruolamento: anche il termine "dodge draft", evitare l'arruolamento, è esploso il 3 gennaio, indicando un interesse dei più giovani a voler evitare di essere arruolati in una ipotetica guerra.

Di fatto, però, i giovani americani hanno poco di cui preoccuparsi. Come sottolinea anche l'ente su Twitter, questa ansia generata dalle ultime notizie è largamente immotivata. L'esercito americano non è più basato su un modello draft, ma su uno che prevede l'arruolamento volontario. L'ultima volta in cui si è utilizzato il vecchio metodo è stato nel 1973. Certo, c'è sempre la piccola possibilità che, in caso di emergenza, gli USA possano riutilizzare quel modello, ma si tratta di una ipotesi molto remota allo stato attuale delle cose.