Opinioni
20 Maggio 2016
11:13

Metroweb, Enel risponde a Telecom e offre 806 milioni di euro

Come previsto, dopo l’offerta di Telecom è arrivata anche quella di Enel per l’acquisizione di Metroweb, la realtà italiana specializzata nella posa dell’infrastruttura per la banda larga. Per il 100 percento di Metroweb Enel ha offerto 808 milioni di euro.
A cura di Marco Paretti

Come previsto, dopo l'offerta di Telecom è arrivata anche quella di Enel per l'acquisizione di Metroweb, la realtà italiana specializzata nella posa dell'infrastruttura per la banda larga. Presente a Milano, Torino, Genova e Bologna, l'azienda ha reso Milano la città più cablata d'Italia ed è ora nelle mire delle due ex monopoliste intenzionate ad avere un ruolo attivo nello sviluppo della banda larga in Italia, come previsto anche dal piano nazionale del Governo Renzi. Per l'acquisizione del 100 percento di Metroweb Enel ha offerto 808 milioni di euro.

Un'offerta gonfiata in seguito a quella da 820 milioni di euro effettuata da Telecom, che ha costretto Enel a passare dai 780 milioni di euro inizialmente ipotizzati agli attuali 808 milioni. La differenza principale risiede però nel metodo di pagamento: nel caso di Telecom si tratterebbe interamente di cash, mentre Enel pagherebbe in parte in contanti e in parte in azioni. Ora la palla passa al fondo F2i, proprietario del 54 percento di Metroweb insieme alla Cassa Depositi Prestiti, che ne detiene il restante 46 percento.

L'interesse in Metroweb è giustificato proprio dalla sua rilevanza strategica nel settore delle infrastrutture, particolarmente importante in vista del piano del Governo che prevede una penetrazione del 100 percento della banda larga (30 MB/s) e del 70 percento della banda ultralarga (100 MB/s) entro il 2020. Enel vorrebbe inoltre sfruttare la realtà come parte fondamentale del progetto di sostituzione dei contatori elettronici, affiancandogli proprio la posa della banda larga nelle zone non ancora connesse attraverso il suo nuovo ramo Enel Open Fiber.

Sono proprio alcune quote di quest'ultima divisione ad essere state offerte come parte dell'acquisizione di Metroweb, una proposta che, se accettata, coinvolgerebbe Metroweb nel progetto di sviluppo della rete attuato da Enel e sostenuto dal Governo. Telecom è invece interessata a mantenere una posizione quanto più stabile possibile nel settore, dove è già stata messa in difficoltà proprio dalla decisione di Renzi di affidare il piano nazionale per la banda larga ad Enel, un'azienda senza grande esperienza nel settore. F2i risponderà nel corso dei prossimi giorni, indicando con quale realtà ha intenzione di intavolare una discussione per poi procedere all'acquisizione vera e propria. Telecom, fa sapere il suo ad Flavio Cattaneo, non ha intenzione di rilanciare.

Metroweb, Telecom offre 820 milioni di euro per l'acquisizione
Metroweb, Telecom offre 820 milioni di euro per l'acquisizione
Renzi affida la banda larga a Enel: silenzio da Telecom, ma in 15 mila rischiano l'esubero
Renzi affida la banda larga a Enel: silenzio da Telecom, ma in 15 mila rischiano l'esubero
Nokia acquisisce gli indossabili di Withings per 170 milioni di euro
Nokia acquisisce gli indossabili di Withings per 170 milioni di euro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni