17 Gennaio 2011
12:17

New York sarà la nuova Silicon Valley?

Accel Partners, la potentissima società di capitale statunitense, ha recentemente inaugurato la propria sede a New York, una testimonianza ulteriore che sarà l’economia a condizionare l’evoluzione tecnologica futura.
A cura di Angelo Marra

Palo Alto, Cupertino, Mountain View ed altri ancora sono nomi che chiunque sia appassionato di tecnologia conosce molto bene. Oltre ad ospitare i più grandi marchi dell'hi-tech come Facebook, Google e così via appartengono tutti all'area della Baia di San Francisco, nota negli ultimi cinquant'anni anche come Silicon Valley.

Il nome gli fu attribuito dal giornalista Don Hoefler nel 1971, anche se fin dal '39, con la nascita della Helwett-Packard, la zona aveva visto un fiorire di aziende specializzate nel settore informatico.

Era inevitabile perciò, visto il consistente giro di denaro (non ultima la questione della quotazione in borsa di Facebook), che i colletti bianchi di Wall Street cercassero di allungare le mani dopo aver fiutato il business. Il risultato è stato il progressivo spostamento dei centri nevralgici dalla valle della tecnologia alla New York dominata dal mercato e dalla speculazione borsistica.

L'ultimo trasloco, nonchè il primo di un certo rilievo, lo ha fatto la Accel Partners, la potentissima società di capitale statunitense, che ha recentemente inaugurato la propria sede nella grande Mela. Negli ultimi venticinque anni la AP si è distinta per la lungimiranza e lo spirito pionieristico dei suoi investimenti, supportando imprese all'avanguardia della tecnologia e della innovazione come Facebook, Macromedia e tante altre. Il suo spostamento a New York appare quindi emblematico, una testimonianza ulteriore, laddove ce ne fosse ancora bisogno, che sarà l'economia a condizionare l'evoluzione tecnologica futura.

L'azienda ha motivato l'apertura della nuova sede con la sua volontà di essere più vicina ai numerosi investimenti che sta portando avanti a New York ma è probabile che sia l'inizio di un trend che vedrà altri colossi preferire la capitale economica come nuovo cuore pulsante dell'hi-tech e dell'innovazione.

La Silicon Valley non è l’America: nuove migrazioni, vecchi sogni
La Silicon Valley non è l’America: nuove migrazioni, vecchi sogni
I 40 anni della mitica Silicon Valley: tra passato, presente e futuro
I 40 anni della mitica Silicon Valley: tra passato, presente e futuro
Bye Bye Silicon Valley: gli italiani potranno vederla solo in cartolina
Bye Bye Silicon Valley: gli italiani potranno vederla solo in cartolina
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni