Bisogna concederlo a Oppo: in un momento in cui molti produttori di smartphone cercano di rincorrere il design con uno schermo che caratterizza in maniera predominante il pannello frontale, l'azienda cinese ha provato a realizzare qualcosa di diverso. Per farlo, ha di fatto eliminato tutti gli elementi che anche nei telefoni più blasonati "sporcavano" la parte frontale – uno su tutti il famoso notch dell'iPhone X – creando un telefono a tutto schermo. Che, però, nasconde un trucco per consentire di utilizzare fotocamere e sensori.

Oppo ha lanciato il suo Find X a Parigi, all'interno del Louvre, dove ha mostrato per la prima volta un dispositivo dotato di schermo da 6,4 pollici che copre completamente il pannello frontale, non lasciando spazio a tasti né fotocamera e proponendo i bordi ricurvi come quelli presenti sul Galaxy S9 di Samsung. Una novità per il settore degli smartphone, che però fa nascere la domanda: dove sono le fotocamere? È qui che l'azienda cinese ha messo in atto il trucco: quando si vuole scattare una fotografia o registrare un video, la parte alta del dispositivo si solleva automaticamente e dal bordo superiore spuntano le fotocamere.

Grazie a questo stratagemma, la parte frontale del dispositivo è occupata al 93,8 percento dallo schermo, elemento che pone il Find X al primo posto nella classifica dei telefoni a tutto schermo. Il suo design, però, può anche avere dei lati negativi. Per esempio, la parte alta dello smartphone si solleva ogni volta che si vuole sbloccare il dispositivo – sfrutta il riconoscimento facciale per lo sblocco – in una procedura che richiede circa 0,5 secondi. Al di là che questo possa diventare frustrante quando lo si sblocca più volte di seguito, resta il dubbio sull'effettiva resistenza del meccanismo che gestisce il movimento di questo componente.

In ogni caso il Find X resta uno degli smartphone più interessanti degli ultimi mesi, che ovviamente è accompagnato da specifiche di tutto rispetto. Si parla di processore Snapdragon 845, 8 GB di RAM, 256 GB di memoria e una batteria da 3.730 mAh. La fotocamera frontale offre un sensore da 25 megapixel e quelle doppie posteriori supportano sensori da 20 e 16 megapixel. Anche in questo caso, però, il jack per l'audio è assente. Oppo non ha svelato la data di lancio né il prezzo, ma il dispositivo sarà il primo dell'azienda cinese ad arrivare sul mercato statunitense ed europeo.