Strategia strana, quella di Oppo. Dopo una presentazione cinese di inizio Aprile 2019, e dopo averlo mostrato anche alla Design Week di Milano, nel corso di un evento tenutosi a Zurigo l'azienda cinese ha introdotto ufficialmente anche in Europa i nuovi Reno, Reno Zoom 10X e Reno 5G, il primi smartphone ad essere dotati dello zoom ibrido 10x (che abbiamo visto in anteprima a Barcellona, nel corso del Mobile World Congress 2019) e di una particolare fotocamera a comparsa a forma di pinna di squalo. 

Il nuovo Oppo Reno sarà venduto in tre versioni, quella standard, quella dotata del nuovo zoom loseless 10x e quella 5G (per ora solo in Svizzera). Tutte hanno in comune la fotocamera a comparsa a pinna di squalo, ma si differenziano tra loro per lo schermo e il processore utilizzati, seguendo così il trend di Apple, Samsung e Huawei che, ormai da tempo, presentano diverse versioni dei propri top di gamma con lo scopo di riuscire a coprire diverse fasce di mercato.

Oppo Reno: design

Tutte le versioni saranno disponibili in due nuovi colori, Ocean Green e Jet Black, con un design unibody a finitura lucida su entrambi i lati della scocca, che elimina la differenza di spessore e utilizza la nano-lucidatura per garantire un effetto liscio al tatto.

Niente notch e cornici sottilissime. Uno dei particolari della serie Reno è la sua struttura pop-up a scomparsa a pinna di squalo, che integra la fotocamera frontale, la capsula auricolare e il flash led anteriore.

Il tempo d'apertura della fotocamera, che si alza di 11 gradi, è di 0,8 secondi, e – secondo quanto dichiarato dall'azienda – la struttura può essere utilizzata senza problemi meccanici per più di 200.000 volte.

Vuol dire che, stimando un'attivazione della fotocamera di circa 100 volte al giorno, la struttura avrebbe una durata garantita di oltre 5 anni di utilizzo. Inoltre, il meccanismo di protezione in caso di caduta può percepire in tempo reale quando il telefono è in caduta libera e ritrarre automaticamente la fotocamera per evitare eventuali danni.

OPPO Reno 5G e Reno Zoom 10x sono dotati di uno display OLED da 6.6 pollici, che passano a 6.4 pollici per la versione Reno, con una risoluzione FullHD+ di 2340×1080 pixel. Queste caratteristiche di design offrono un rapporto screen-to-body superiore al 93.1%, completamente notch-less.

Fotocamera

Con la serie Reno, Oppo mette in mostra i muscoli. E lo fa portando (finalmente) nei negozi il suo zoom periscopico, largamente anticipato negli ultimi anni. Reno Zoom 10x integra tre fotocamere: quella principale – stabilizzata – ha un sensore Sony IMX586 da 48 megapixel, quella secondaria ha un grandangolare da 8 megapixel, mentre la terza è un teleobbiettivo da 13 megapixel.  Tutte e tre le fotocamere lavorano in contemporanea per massimizzare le rispettive caratteristiche e ottimizzare la qualità dell’immagine ai diversi livelli dello zoom fino a quello ibrido 10x.

Interessante anche la fotocamera frontale da 16 megapixel, con un’apertura f/2.0, che utilizza un particolare algoritmo personalizzato per correggere gli effetti di luce in modo da adattarli a qualsiasi sfumatura della pelle e donare un effetto più naturale, specialmente in condizioni di scarsa illuminazione.

Con la modalità Ultra Night Mode 2.0, la serie Reno può beneficiare dell'AI, dell'HDR e del noise reduction multi-frame per ottenere effetti come la riduzione del rumore, la stabilizzazione, riduzione della sovraesposizione e la gamma dinamica.

Inoltre, quando si scatta un ritratto notturno, la fotocamera è in grado di distinguere automaticamente un volto umano dallo sfondo e offre una protezione speciale per lo scatto, garantendo che il colore della pelle sia naturale e rendendo il ritratto più accattivante.

Scheda tecnica, date e prezzi di vendita in Italia

Sia Reno 5G che Reno Zoom 10x sono animati dal SoC Qualcomm® Snapdragon 855, il primo processore dell'azienda in grado di essere abbinato a un modem 5G. Il modello Reno è alimentato dal chipset Snapdragon 710. La memoria RAM varia tra 6 ed 8 GB, in base allo storage interno che può essere di 128 e 256 GB.

Oppo Reno: scheda tecnica completa:

  • Dimensioni: 156.6 x 74.3 x 9 mm;
  • Peso: 185 grammi;
  • Display: OLED da 6.4 pollici Full HD+ Gorilla Glass 6;
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 710;
  • GPU: Adreno 616;
  • RAM: 6 GB;
  • Memoria interna: 128 GB non espandibili;
  • Fotocamera posteriore: 48 + 5 mega-pixel f/1.7;
  • Fotocamera frontale: 16 mega-pixel f/2.0 e Flash LED;
  • Connettività: Dual SIM 4G, Wi-Fi a/b/g/n, Bluetooth 5.0, GPS/A-GPS/Glonass/Beidou;
  • Batteria: 3765 mAh con ricarica rapida VOOC Flash Charge 3.0;
  • Sistema operativo: Android 9 Pie con ColorOS 6.0.

Oppo Reno 10 Zoom 10X: scheda tecnica completa

  • Display: OLED 6.6 pollici Full HD+ Gorilla Glass 6;
  • Dimensioni: 162 x 77.2 x 9.3 mm;
  • Peso: 215 grammi;
  • CPU: octa-core Qualcomm Snapdragon 855;
  • GPU: Qualcomm Adreno 640;
  • RAM: 8 GB LPDDR4X-2133 dual channel;
  • Memoria interna: 256 GB UFS 2.1 espandibile fino a 256 GB tramite microSD
  • Fotocamera posteriore:  48 + 8 + 13 mega-pixel con apertura f/1.7-2.2-3.0, grandangolare 120° e teleobiettivo con zoom ibrido 10X, Dual OIS;
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel f/2.0 e flash LED
  • Connettività: dual SIM 4G, Wi-Fi ac Dual Band, Bluetooth 5, GPS/A-GPS/Glonass/Beidou;
  • Batteria: 4065 mAh con ricarica VOOC Flash Charge 3.0;
  • Sistema operativo: Android 9 Pie con ColorOS 6.

OPPO Reno sarà disponibile nelle colorazioni Ocean Green e Jet Black dal 10 maggio al prezzo suggerito di 499 euro. OPPO Reno Zoom 10x sarà disponibile da inizio giugno al prezzo consigliato di 799 euro. Mentre OPPO Reno 5G sarà disponibile in Svizzera alla fine di maggio al prezzo consigliato di 899 euro.