Opinioni
Mobile World Congress 2019
23 Febbraio 2019
15:00

Lo zoom 10x e videochiamate olografiche con il 5G: le novità di Oppo Mobile World Congress

In occasione del suo primo Innovation Event globale, OPPO da conferma ai rumor degli ultimi giorni e svela il primo zoom ottico 10x per smartphone, accompagnato da un accordo con quattro dei maggiori provider telefonici del mondo, che ha lo scopo di attivare la prima rete 5G entro la fine del 2019.
A cura di Dario Caliendo

Oggigiorno la tecnologia è impressionante. E la veloce evoluzione della tecnologia è animata sostanzialmente sia da piccoli cambiamenti e miglioramenti, che generalmente gli utenti considerano ormai "normalità", che da innovazioni che la "rivoluzionano".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mobile World Congress 2019

Ed è quello che sta provando a fare Oppo che, con due giorni di anticipo rispetto l'apertura del Mobile World Congress 2019, ha aperto le danze all'evento più importante per il mondo della telefonia mobile, con il suo primo Innovation Event globale, nel quale ha confermato tutti i rumor degli ultimi giorni, svelando il primo zoom ottico 10x per smartphone, e ha introdotto nuovi importanti sviluppi per quanto riguarda la tecnologia 5G, ormai destinata a diventare realtà entro il prossimo futuro.

Come funziona lo zoom 10x

Quello presentato da Oppo è il primo zoom ottico 10x per smartphone. Caratterizzato da un sensore da 8 megapixel, questo particolare sistema di lenti sarà in grado di creare un vero e proprio teleobiettivo, risolvendo il problema della perdita di qualità attualmente presente negli smartphone che utilizzano zoom digitali.

Lo zoom 10x lossless di Oppo è parte di una struttura a tripla lente, costituita da una fotocamera principale, una fotocamera grandangolare e un teleobiettivo, e che sfrutta una struttura a periscopio nella quale, in soldoni, la lente si muove in orizzontale al posto del classico movimento verticale.

Sostanzialmente per poter implementare questa nuova tecnologia, OPPO ha sviluppato un sistema che consiste nell'unione di tutte e tre le fotocamere, che opereranno simultaneamente per ottimizzare la qualità dell'immagine a diversi zoom, fino a raggiungere un ingrandimento massimo di 10x, stabilizzato grazie a degli stabilizzatori ottici attivi su tutte le fotocamere.

Insomma, l'azienda cinese aveva mostrato un primo prototipo di questo sistema al Mobile World Congress 2017, e a quanto pare – rispetto a due anni fa – il meccanismo di zoom ha ricevuto importanti miglioramenti, soprattutto considerando che nel 2017 fa si parlava "solo" di uno zoom 5x.

Una rete 5G globale entro il 2019

Assieme al nuovo zoom 10x, Oppo ha annunciato il suo primo smartphone 5G e il nuovo OPPO 5G Landing Project, un vero e proprio accordo tra l'azienda e 4 tra gli operatori di rete più importanti al mondo (Swisscom, Telstra, Optus e Singtel), che ha lo scopo di riuscire a lanciare il primo smartphone 5G e la prima rete 5G globale entro la fine del 2019.

"Il 2019 è l’anno del 5G." – ha dichiarato Cristiano Amon, Presidente di Qualcomm –  "In qualità di partner essenziale, ci rendiamo conto dell'impegno profuso che OPPO deve compiere per far diventare realtà il 5G per il mercato globale e siamo entusiasti di essere parte integrante del viaggio”.

Il 5G sarà fino a 20 volte più veloce della rete 4G esistente e porterà una velocità di download fino a 10 volte superiore, consentendo download, uploading e streaming dei video più rapidi ed economici, assieme a nuove tecnologie di comunicazione, come le telefonate 3D che – pare – potrebbero diventare una delle funzionalità dei prossimi dispositivi mobili.

21 contenuti su questa storia
Alcatel 3, 3L, 1S e Tablet 10: tutte le novità di TCL al Mobile World Congress
Alcatel 3, 3L, 1S e Tablet 10: tutte le novità di TCL al Mobile World Congress
409.731 di Tecnologia Fanpage
Tutte le novità di Alcatel: dalla serie 3 alla serie 1, fino al tablet che si trasforma in Google Home
Tutte le novità di Alcatel: dalla serie 3 alla serie 1, fino al tablet che si trasforma in Google Home
Ho provato i Vuzix Blade, gli eredi (spirituali) dei Google Glass, e mi sono piaciuti molto
Ho provato i Vuzix Blade, gli eredi (spirituali) dei Google Glass, e mi sono piaciuti molto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni