Opinioni
4 Giugno 2018
21:18

Recensione Sony Xperia XZ2, nuovo design ma stessi problemi

Dopo anni e anni di continuità nel design, Sony rivoluziona i suoi smartphone top di gamma e passa da un eccesso a un altro abbandonando le linee estremamente squadrate e adottando bordi e back cover estremamente bombate. Riuscirà questa chiusura con il passato dell’azienda a cogliere l’attenzione degli utenti?
A cura di Dario Caliendo

Dopo anni e anni di continuità con un design che, con i suoi pro ed i suoi contro, è diventato un marchio riconoscibile dell'azienda, e proprio nell'anno del notch, quelli di Sony hanno deciso di rivoluzionare i propri smartphone introducendo un design tutto nuovo in un dispositivo che taglia i ponti con il passato e che sulla carta ha tutte le caratteristiche necessarie per dare del filo da torcere ai top di gamma più blasonati.

Design Sony XZ2

Il design del nuovo top di gamma di Sony è tutto nuovo. Ok, ci sono ancora alcune similitudini di progettazione, ma uno dei pregi dello Xperia XZ2 è sicuramente il suo aspetto, che potrebbe succedere al "vecchio" design dell'azienda e diventare un nuovo segno distintivo. Insomma, lo XZ2 è bello, ma non sempre bellezza significa funzionalità e quelli di Sony sono passati da un eccesso a un altro: prima le forme erano estremamente squadrate, ora invece il design è estremamente bombato.

Ed è proprio questa forma estremamente bombata, soprattutto nella cover posteriore, che rende l'utilizzo dello XZ2 veramente scomodo. Proprio un peccato, soprattutto considerando che lo smartphone è spesso ben 11,1 millimetri e pesa 198 grammi.

Inoltre, il posizionamento del sensore per le impronte digitali è totalmente errato ed essendo troppo basso, nella stragrande maggioranza dei casi si andrà a posizionare il dito sulla fotocamera, sporcando la lente e perdendo tempo nello sblocco del dispositivo.

Hardware Sony XZ2

La scheda tecnica del Sony Xperia XZ2 è al top in tutto. Il processore che anima lo smartphone dell'azienda è uno Snapdragon 845 octa core da 2,8 GHz affiancato da una GPU Adreno 630, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibili tramite una microSD. E nonostante lo standard dei top di gamma Android del 2018 sia ormai di almeno 6GB di RAM, per non parlare degli 8GB di RAM del OnePlus 6, le prestazioni dello Xperia XZ2 sono di altissimo livello e paragonabili con i più blasonati mostri della telefonia.

In qualsiasi tipologia di utilizzo potrà essere messo alla prova, lo XZ2 non avrà mai rallentamenti e tutto funzionerà in un lampo: dall'editing dei video ai giochi, fino alla semplice navigazione web e la modifica delle foto, il top di gamma di Sony è sempre preciso e fulmineo. E no, non ho mai sentito la mancanza di quei 2 GB di ram aggiuntivi.

La batteria è una 3180 mAh e nonostante si tratti di una batteria piuttosto "piccola", l'autonomia dello smartphone è più che soddisfacente e permette di arrivare a fine giornata senza alcun problema e con una buona percentuale di carica rimanente.

Display Sony XZ2

Ottima la qualità del display dello XZ2. È un pannello IPS TriLuminos FullHD+ con una risoluzione di 2160 x 1080 pixel e supporto HDR, caratterizzato da un perfetto bilanciamento dei bianchi e dei colori e una luminosità nella media, che in situazioni di estrema luce diretta sarebbe potuta essere un migliore.

Ma, luminosità diretta a parte, sono piuttosto soddisfatto dalla qualità del pannello utilizzato Sony e lo spettatolo quando si andranno a visualizzare contenuti in HDR è assicurato: la differenza è palese e la noterebbe anche l'occhio meno esperto.

Fotocamera Sony XZ2

La fotocamera del Sony Xperia XZ2 utilizza un sensore da 19 megapixel ƒ/2.0 senza stabilizzazione ottica. Anche se ai più potrebbe sembrare una mancanza banale, soprattutto per la presenza della stabilizzazione elettronica, in realtà è una scelta che non riesco a capire. Nei video la stabilizzazione SteadyShot è miracolosa, ma nelle foto in condizioni di bassa luminosità la mancanza è evidente. Tutto sommato però le foto sono decenti, ma personalmente mi sono sempre chiesto per quale motivo Sony non riesca a realizzare smartphone con fotocamere di livello superiore rispetto ai competitor, soprattutto considerando che nella maggior parte dei casi i sensori sono proprio prodotti da Sony.

In ogni modo, le foto in condizioni di luminosità sufficiente sono buone e ben bilanciate, l'HDR lavora molto bene, ma per ottenere scatti di un certo livello in alcuni casi sarà necessario passare alla modalità di scatto manuale. Inoltre, come anticipavo, in condizioni di scarsa luminosità si sente moltissimo la mancanza della stabilizzazione ottica. Molto male l'effetto sfocatura, che non è mai precisissimo, e la velocità di scatto rimane sempre piuttosto lenta.

Perplessità anche per quanto riguarda i video, dove fino alla risoluzione di 1080p la qualità è buona e permette la registrazione in HDR Video. Aumentando di risoluzione però la cosa cambia sostanzialmente e in moltissimi casi si possono avere netti cali di framerate. Ma sono convinto che si tratta di un problema software, spero risolvibile con velocità da quelli di Sony

Software Sony XZ2

Il software che anima il Sony Xperia XZ2 è Android Oreo 8.0, personalizzato dall'interfaccia grafica di Sony che nel corso degli anni è migliorata tantissimo, rasentando quasi la perfezione. I motivi? Le pochissime personalizzazioni, che hanno integrato una serie di nuove funzionalità estremamente comode e piacevoli, ma che allo stesso tempo non hanno stravolto il sistema operativo di Google.

È possibile utilizzare l'interfaccia grafica con una mano, è possibile modificare la griglia della home ed è possibile utilizzare le Xperia Actions. Insomma è un software veloce e pulito, che è stato arricchito da un'ulteriore piccola chicca: un sistema di gestione della vibrazione in grado di analizzare il suono emesso dallo smartphone e vibrare a tempo.

Prezzo di vendita in Italia Sony XZ2

Sony Xperia XZ2 è venduto in Italia ad un prezzo di 799 euro. Un prezzo di certo non contenuto, ma comunque interessante nel mercato dei top delle aziende più famose. È un prodotto molto interessante, ma non perfetto. Alcune debolezze di progettazione, come l'ergonomia, sono da affinare e le prestazioni piuttosto deludenti nella registrazione dei video ad alte risoluzioni sono risolvibili. È indubbio però che il design riconoscibile e non "copiato" da nessuno, la durata della batteria e la qualità del display HDR utilizzato da questo XZ2 potrebbero attirare molti utenti.

Con i nuovi XZ2 e XZ2 Compact, Sony rivoluziona (finalmente) il design
Con i nuovi XZ2 e XZ2 Compact, Sony rivoluziona (finalmente) il design
142.524 di Tecnologia Fanpage
Anteprima Sony Xperia XZ3: display OLED, intelligenza artificiale e continuità di design
Anteprima Sony Xperia XZ3: display OLED, intelligenza artificiale e continuità di design
164.027 di Tecnologia Fanpage
Anteprima Sony Xperia XZ3: display OLED, intelligenza artificiale e continuità di design
Anteprima Sony Xperia XZ3: display OLED, intelligenza artificiale e continuità di design
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni