Passo indietro per WhatsApp. Nonostante il costante lavoro di aggiornamento ed introduzione di nuove funzionalità (tra cui i messaggi che si autodistruggono e il tanto atteso tema scuro), gli sviluppatori della celebre piattaforma per i messaggi gratis hanno deciso di stoppare totalmente lo sviluppo della Modalità Vacanza, una particolare funzionalità che avrebbe potuto rendere l'app "meno fastidiosa" in particolari periodi scelti dagli utenti.

WhatsApp: addio alla Modalità Vacanza

A dare la notizia di questo dietro front sono i giornalisti di WaBetaInfo, da sempre molto attenti alle novità introdotte su WhatsApp, che hanno sottolineato come nell'ultima versione beta dell'applicazione siano stati eliminati tutti i riferimenti alla "Vacation Mode".

In realtà però, questa particolare modalità era già stata modificata in corso d'opera, trasformandosi in una delle ultime versioni Alpha dell'applicazione nella possibilità di poter decidere di ignorare tutti i messaggi in arrivo contenuti in una chat archiviata, una funzionalità che in effetti aveva proprio lo scopo di poter buttare nel dimenticatoio tutte le conversazioni di cui non si voleva più leggere i messaggi: una sorta di "blocco" applicato però non ad una persona ma ad una particolare chat, della quale non si sarebbero più ricevute notifiche e che non sarebbe più comparsa nell'elenco delle conversazioni (senza che il mittente se ne fosse potuto accorgere).

A cosa sarebbe servita la Modalità Vacanza di WhatsApp

Anticipata lo scorso ottobre con una prima comparsa nella beta dell'applicazione, la Modalità Vacanza di WhatsApp avrebbe avuto proprio lo scopo di "zittire" particolari conversazioni nell'applicazione. Una volta attivata infatti, avrebbe impedito la ricomparsa nella schermata principale delle chat nascoste di WhatsApp all'arrivo di un nuovo messaggio.

Una novità apprezzata e attesa da molti, soprattutto per quanto riguarda chi partecipa a molti gruppi (anche e soprattutto di lavoro) che, in questo modo, sarebbero potuti essere silenziati fino al termine della propria vacanza o del proprio periodo di ferie.