Giornata strana per la famiglia di piattaforme di Facebook. Assieme al down del social network, lungo ormai più di 3 ore e di fatto uno dei più lunghi della sua storia, tantissimi utenti continuano a riscontrare problemi anche con WhatsApp ed Instagram, le altre due piattaforme del network di Zuckerberg.

"Stiamo lavorando per risolvere il malfunzionamento". "Siamo consapevoli del fatto che alcune persone stiano avendo problemi ad accedere alla famiglia di app Facebook e stiamo lavorando per risolvere il problema il prima possibile". Ha affermato un portavoce del social network in merito al disservizio che ha coinvolto le piattaforme Facebook, Instagram e WhatsApp.

Che Instagram e WhatsApp lavorassero in sincronia sui server di Facebook è un dato di fatto, ma mai era capitato nella storia del network di Zuckerberg che tutti e tre le piattaforme fossero inutilizzabili contemporaneamente e, soprattutto, per un periodo di tempo così prolungato.

A dare conferma dei problemi riscontrati su WhatsApp è anche Down Detector, che ha rilevato il problema: secondo il portale che valuta la funzionalità dei server, anche l'app per i messaggi gratis più diffusa al mondo starebbe accusando una "perturbazione del servizio" a partire dalle 17 di oggi, la stessa ora in cui sono iniziati i problemi per Facebook.

E la storia non cambia per Instagram: anche per il social network di sharing fotografico i problemi sono iniziati intorno alle 17 di oggi, e diversi utenti non riescono ad aggiornare i propri feed o a pubblicare nuovi post.

Si tratta del down più lungo della storia di Facebook e della famiglia delle sue piattaforme. Dalla mappa di Down Detector pare che i problemi siano diffusi a macchia d'olio, soprattutto nelle aree costiere degli Stati Uniti e di alcune regioni del Sud America, assieme ad alcuni degli stati dell'Europa del Nord. E nonostante siano tanti gli utenti italiani ad avere problemi con WhatsApp e Instagram, pare che il Bel Paese sia tra gli Stati europei meno colpiti dai disservizi, assieme alla Francia e la Spagna.

Il motivo di questi down resta un mistero, ma è molto probabile che si tratti di un problema con alcuni dei server che creano la rete delle piattaforme, oppure un intervento di manutenzione finito male.