Il braccio di ferro tra YouTube e uno dei suoi creativi più seguiti, Logan Paul, sembra non volersi concludere presto. Dopo essere tornato a pubblicare contenuti sul suo canale in seguito alla pausa dovuta alle forti critiche ricevute per aver filmato e pubblicato la scoperta del cadavere di un suicida nella foresta dei suicidi giapponese, Paul è stato nuovamente criticato da diversi utenti per aver ripreso la sua programmazione ironica e irriverente. Per questo YouTube ha annunciato di voler sospendere temporaneamente la monetizzazione dei video sul suo canale.

Se inizialmente lo youtuber aveva spiegato di aver commesso un errore e di voler rimediare spostando l'attenzione su una tematica importante come il suicidio, i suoi video seguenti sono tornati ad essere una sequenza di irriverenza e scherzi vari. Un approccio che non deve essere piaciuto al portale di condivisione video, che ha annunciato la sospensione della monetizzazione dei suoi video. "Dopo attente considerazioni, abbiamo deciso di sospendere temporaneamente gli annunci pubblicitari sui video di Logan Paul" ha spiegato un portavoce. "Non è una decisione che abbiamo preso con leggerezza, ma crediamo che lui abbia mostrato un comportamento che rende il suo canale non adatto per gli investitori e potenzialmente dannoso per la comunità di creativi".

Non è la prima decisione del portale contro le entrate monetarie di Logan Paul, che subito dopo la pubblicazione del video incriminato si era visto rimuovere dal programma preferenziale di annunci pubblicitari riservato ai creativi più importanti e annullare i suoi progetti di YouTube RED, il servizio a pagamento del portale. Inoltre, YouTube ha rilasciato nuove linee guida per la monetizzazione dei video che puntano a tagliare fuori tutti i contenuti d'odio caricati sulla piattaforma. Attualmente, quindi, per Logan Paul l'unico strumento con cui guadagnare è la propria linea di abbigliamento, già abbondantemente sponsorizzata all'interno dei suoi video.