Con un recente aggiornamento, gli sviluppatori di Apex Legends hanno introdotto una nuova funzionalità sviluppata con lo scopo di penalizzare i giocatori che lasciano, più volte di fila, i match poco dopo l'avvio. Ma nonostante sia una novità utile e sensata, con la quale quelli di Respawn vogliono tutelare i giocatori corretti, è stata accolta con stupore e polemiche dagli utenti del Battle Royale di Titanfall.

Il motivo? Non sarebbe dovuta essere rilasciata. Almeno non ancora. Tant'è vero che nel changelog dell'aggiornamento non se ne fa menzione.

La funzione di questa novità è quella di punire chi abbandona il proprio team ai primi segnali di pericolo, ma non chi esce dal match perché non ha ottenuto una squadra completa, ed è stata inserita per sbaglio dagli sviluppatori in un recente update, portando alcuni giocatori a dover aspettare diversi minuti tra un match e l'altro.

Respawn si è immediatamente scusata per la confusione generata all'interno della community di Apex Legends, non ancora preparata per un evento di questa importanza, ed ha provveduto ad eliminarla: arriverà sicuramente in futuro, ma non si sa ancora quando e se sarà caratterizzata dallo stesso tipo di impostazioni.

Apex Legends: il ban hardware per chi usa i trucchi

E sempre con lo scopo di tutelare i giocatori corretti, con l'ultimo aggiornamento è stato introdotto anche un particolare sistema di ban legato all'hardware degli utenti, che colpirà tutti i cheater del gioco.

Sostanzialmente, ogni giocatore che verrà beccato ad utilizzare trucchi e cheat non consentiti in Apex Legends per PC, si troverà marchiato fino alla prossima configurazione: il sistema memorizzerà tutto l'hardware utilizzato dall'utente e renderà impossibile la creazione di un nuovo account.

Quella pensata da Respawn è chiaramente una misura piuttosto estrema, ma è senza dubbio giustificata dalla volontà degli sviluppatori,di tenere i match nel Battle Royale concorrente ti Fortnite il più puliti possibile, evitando che qualche furbetto guadagni punti esperienza e accumuli vittorie utilizzando metodi non concessi dal gioco.