Dopo l'annuncio e il consueto arrivo della stagione 6 di Call of Duty: Modern Warfare, è arrivata un'importante novità che facilita la vita di chi gioca al titolo di Infinity Ward su computer. Questo perché, per diverso tempo, giocatrici e giocatori sono stati costretti a tenere libere enormi quantità di spazio su disco rigido per giocare a Call of Duty: Modern Warfare su PC, dato che si parla di avere la disponibilità di 232 GB. Un disagio non da poco, considerando che in media gli utenti hanno uno spazio di archiviazione sulla propria memoria SSD equivalente a 200-500 GB. Di conseguenza installare sul proprio PC un unico titolo che richiede oltre 200 GB di spazio libero può essere un problema. Tuttavia, a partire da questa settimana, le cose cambiano.

La nuova patch rilasciata dal team di sviluppo Infinity Ward permette di disinstallare le diverse componenti di Call of Duty: Modern Warfare, così da tenere solamente le modalità con le quali si gioca più spesso. Campagna giocatore singolo, campagna in multigiocatore, e le Operazioni Speciali possono essere quindi disinstallate a seconda delle preferenze. Ecco il risparmio in termini di spazio delle singole modalità: togliere il single-player fa guadagnare 35 GB, quella multiplayer 42 GB, mentre Operazioni Speciali 38 GB. In breve, un totale di 115 GB da potere gestire a piacimento. Discorso opposto invece per Warzone, celebre battle-royale gratuito, che richiede 100 GB per l'installazione (più le costanti patch di aggiornamenti), e non può essere rimosso.

Non una soluzione perfetta, dunque, ma almeno con questa nuova accortezza è possibile gestire lo spazio del proprio computer con maggiore facilità, così da giocare senza troppi vincoli alle modalità preferite di Call of Duty: Modern Warfare, con un risparmio di oltre 100 GB sull'unità di memoria SSD. Intanto il brand Call of Duty si appresta a lanciare il nuovo capitolo a ridosso di PlayStation 5 e Xbox Series X, ovvero Call of Duty: Cold War, previsto il prossimo 13 novembre, e la cui beta è già disponibile.