Opinioni
29 Giugno 2016
17:36

Facebook modifica il News Feed: maggiore attenzione ad amici e famiglia (e meno alle notizie)

Facebook ha annunciato di voler introdurre un importante cambiamento all’algoritmo che governa il News Feed, il quale fornirà maggiore importanza ai post pubblicati da amici e parenti rispetto a quelli condivisi da editori e Pagine.
A cura di Marco Paretti

Facebook ha annunciato di voler introdurre un importante cambiamento all'algoritmo che governa il News Feed, il quale fornirà maggiore importanza ai post pubblicati da amici e parenti rispetto a quelli condivisi da editori e Pagine. Lo ha svelato la stessa azienda di Menlo Park attraverso il blog ufficiale, dove ha spiegato che i link pubblicati dalle testate giornalistiche saranno messi in secondo piano rispetto ai contenuti condivisi dai contatti degli utenti, elemento che potrebbe portare ad un declino nel traffico delle realtà che si affidano a Facebook per distribuire i propri contenuti.

È la seconda volta che Facebook annuncia una modifica simile negli ultimi anni, spingendo verso una maggiore attenzione ai contenuti pubblicati da amici e parenti a discapito di quelli delle Pagine. "Il nostro successo si basa sulla possibilità di condividere con gli utenti le storie che gli interessano di più" ha spiegato Adam Mosseri, Vice President di Facebook. "Se potessi osservare migliaia di storie ogni giorno e scegliere le 10 che ti sembrano più interessanti, quali sarebbero? La risposta dovrebbe essere il tuo News Feed. È soggettivo, personale e unico, e definisce lo spirito di ciò che vogliamo raggiungere".

Il News Feed rappresenta senza dubbio l'elemento chiave del social network di Mark Zuckerberg, anche per la sua possibilità di monetizzazione attraverso gli annunci pubblicitari che appaiono nella pagina. Le sue priorità, secondo Mosseri, sono due – informare e intrattenere – e i pilastri che lo governano sono cinque: amici e famiglia hanno la priorità, è una piattaforma per tutte le idee, non dovrebbe contenere fake, spam o sensazionalismo, il controllo dev'essere dell'utente e la piattaforma deve evolversi nel tempo. La modifica coinvolgerà ogni tipologia di contenuto pubblicato dagli editori, compresi link, video, dirette in streaming e foto.

Facebook si aspetta un calo nella copertura dei post e nel traffico referral di tutte le testate che utilizzano Facebook per ottenere gran parte delle proprie visualizzazioni attraverso la condivisione dei contenuti dalla pagina ufficiale del giornale. L'impatto sarà minore, invece, se il traffico arriva dalla condivisione degli stessi contenuti da parte degli utenti. Il cambiamento in termini di traffico, però, sarà analizzabile solo dopo che Facebook avrà attuato la modifica, introducendo il nuovo algoritmo per il News Feed. Saranno colpiti dalla mossa anche gli elementi creati dalle testate in collaborazione con Facebook, come gli Instant Articles e le dirette in streaming. Se condivise da una pagina, anche queste saranno messe in secondo piano rispetto ai post di amici e parenti.

La decisione del social network sottolinea nuovamente il fatto che gli editori non hanno nessun tipo di controllo sull'accesso diretto alla propria audience all'interno delle piattaforme social. Nonostante la fruizione delle notizie avvenga ormai quasi esclusivamente all'interno di queste realtà e l'approccio di Facebook abbia più volte costretto gli editori a cambiare la propria strategia. Basti pensare alla maggiore importanza data ai video all'interno dell'algoritmo, elemento che ha convinto diverse testate ad ampliare la propria produzione di filmati proprio per stare al passo con i cambiamenti del social. "La crescita e la competizione nell'ecosistema degli editori è molto, molto forte" ha continuato Mosseri. "Siamo preoccupati che molti utenti di Facebook non siano in grado di connettersi agli amici e alla famiglia a causa di questo elemento".

Facebook, nuovo algoritmo per il News Feed: maggiore visibilità ai Live Video
Facebook, nuovo algoritmo per il News Feed: maggiore visibilità ai Live Video
Facebook cambia l'algoritmo del News Feed: priorità alle notizie preferite
Facebook cambia l'algoritmo del News Feed: priorità alle notizie preferite
Facebook adatta il News Feed in base alla velocità di connessione
Facebook adatta il News Feed in base alla velocità di connessione
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni