Questa volta non dovrebbero esserci ulteriori imprevisti tra l'annuncio del primo smartphone pieghevole di Huawei e la sua uscita sul mercato. Huawei Mate X, dovrebbe infatti vedere la luce il mese prossimo, e precisamente il 15 novembre, tra poco più di tre settimane. A riportarlo è stata per prima la testata cinese Sina Digital, che ha presenziato a un evento locale dedicato proprio all'arrivo nei negozi del dispositivo.

Dello smartphone si era iniziato a parlare già dall'anno scorso, anche se effettivamente si era manifestato in pubblico per la prima volta a febbraio di quest'anno. L'occasione scelta da Huawei era il Mobile World Congress di Barcellona: allora la società aveva parlato a lungo del dispositivo, anticipando che il lancio sarebbe avvenuto entro l'estate; con il passare dei mesi però la data fatidica è stata spostata a settembre e poi ancora alla fine dell'anno.

Non è chiaro se i rinvii fossero dovuti alla volontà degli ingegneri di perfezionare il prodotto alla luce dei problemi avuti da Samsung con il suo Galaxy Fold, oppure se il ritardo dipendesse dallo stato precario dei rapporti di Huawei con gli Stati Uniti, fatto sta che la situazione sembra finalmente essersi sbloccata e Mate X è quasi pronto all'acquisto al prezzo non proprio modico di 16.999 yuan — ovvero circa 2.100 euro.

In effetti il gadget vedrà inizialmente la luce solo in Cina: come ha confermato la stessa Huawei a The Verge, la strategia di lancio di Mate X sarà basata sulla disponibilità delle reti 5G nei vari Paesi, lasciando intendere che uno dei fattori che determineranno l'arrivo del gadget in una determinata area sarà — almeno per il momento — la presenza di accordi con gli operatori. Il gruppo sta prendendo in considerazione l'ipoesi di un lancio globale, ma per il momento non c'è nulla di certo al riguardo.