In questi giorni in Rete si sta parlando parecchio di Clubhouse, un social network di nuova generazione e concezione, basato esclusivamente comunicazioni audio in diretta tra utenti riuniti in stanze apposite. La piattaforma sta attirando parecchia attenzione per almeno due motivi. Il primo è che effettivamente si tratta di qualcosa di inedito nell'attuale panorama social, ed è ancora poco chiaro quale direzione prenderà la sua comunità. Il secondo è che l'ingresso, pur essendo gratuito, non è consentito a tutti: per iscriversi a Clubhouse servono infatti l'approvazione o l'invito da parte di uno dei membri.

Come entrare in Clubhouse il sistema di inviti

Clubhouse si definisce una piattaforma ancora in fase preliminare: gli sviluppatori stanno lavorando su infrastruttura e funzionalità e preferiscono farlo con una comunità di utenti di dimensioni ancora ridotte. Questa ragione, unita a una strategia di marketing che non è stata certo appena inventata, ha portato a chiudere il sistema dietro a un sistema di inviti che vengono assegnati in numero limitato ai nuovi utenti. All'atto dell'iscrizione, a ciascun nuovo membro di Clubhouse vengono assegnati due inviti che possono essere spediti a uno qualunque dei contatti presenti nella rubrica. Chi riceve un invito da uno dei membri del social deve semplicemente scaricare l'app e utilizzare il proprio numero di telefono per registrarsi. Con il passare del tempo il numero di inviti a disposizione degli utenti aumenta, portando ad ampliare con sempre più velocità la platea totale del social.

Il metodo alternativo

Gli inviti attivi da parte degli utenti membri non sono però l'unico metodo per entrare in Clubhouse. Chi ha provato a installare l'app e ad accedere al social avrà notato che in assenza di un invito è possibile comunque effettuare una pre-registrazione: salvare nella banca dati della piattaforma il proprio numero di telefono e il nome utente che si desidera utilizzare una volta ammessi. Questa operazione ha anche un altro effetto: invia una notifica a tutti i membri del social che hanno in rubrica il numero di telefono utilizzato. Dall'interno dell'app queste persone possono garantire per i candidati e ammetterli così all'interno di Clubhouse, il tutto senza consumare nessuno degli inviti eventualmente rimasti.

In sostanza per il momento per entrare in Clubhouse è comunque necessario per lo meno conoscere qualcuno che è già al suo interno. Tutto diventerà più semplice nei prossimi giorni– sia perché gli utenti stanno aumentando a ritmo elevato, sia perché presto gli sviluppatori decideranno che lo sviluppo della piattaforma è giunto a maturazione. Sarà solo allora, con la presenza di tutti, che le cose per gli utenti si faranno veramente interessanti.