Mentre si iniziano a mettere a fuoco le caratteristiche tecniche dell'iPhone 11, il nuovo smartphone di Apple del quale – tra l'altro – non è certo neppure il nome, arrivano nuove indiscrezioni sulla possibile data di presentazione. Data che non è stata ancora ufficializzata da Apple, ma che in molti sono ormai certi possa essere il prossimo 20 settembre 2019.

iPhone 11: la possibile data di presentazione

E così, la data di presentazione dell'iPhone 11 potrebbe essere quindi proprio il 20 settembre. Un giorno tutto sommato sensato, che segue la linea strategica di Apple: iPhone Xs, iPhone Xs Max e iPhone Xr, per esempio, sono stati presentati il 21 settembre 2018. E a questa conclusione ci si è arrivati grazie ad una simpatica gaffe, più o meno volontaria, di  Ken  Miyauchi, il presidente di SoftBank Mobile che, in una dichiarazione, ha detto di non sapere bene come avrebbero potuto gestire il lancio dell'iPhone 11 perché, proprio dieci giorni dopo l'evento sarebbe entrata in vigore una nuova legge in Giappone. Legge che sarà attiva dal 1 Ottobre 2019. Non ci vuole quindi un mago della matematica per fare i calcoli e giungere alla conclusione più ovvia: la data di presentazione dell'iPhone 11 sarà il 20 settembre.

"Onestamente, mi chiedo cosa dovrei fare per 10 giorni" – ha dichiarato Miyauchi – "No, non dovrei dirlo. Ad ogni modo, non so quando verrà rilasciato il nuovo iPhone. Tuttavia, quasi 10 giorni dopo il suo rilascio, entrerà in vigore la nuova legge".

Una volta accortosi della gaffe, il presidente di SoftBank Mobile ha cercato correre ai ripari sottolineando come nessuno sappia, in realtà, la data esatta della presentazione dei nuovi smartphone del colosso di Cupertino. Ma il buffo tentativo di riparazione non è andato a buon fine, e nessun media si è lasciato sfuggire un dettaglio così importante.