Grandi novità per Sony. Il colosso di Tokio stravolge del tutto il design dei suoi Xperia, e punta tutto sul display introducendo per la prima volta un nuovo formato 21:9. A partire dal suo gioiello di punta, l'Xperia 1, che sarà dotato di uno schermo OLED CinemaWide 4K da 6.5 pollici con un particolare rapporto di 21:9 con il quale si potranno riprodurre i film nel formato originale.

Il nuovo Sony Xperia 1

Uno smartphone pensato per il tempo libero, insomma, che anche se sostanzialmente potrebbe sembrare piuttosto strano da impugnare, data l'altezza ben più marcata della larghezza, è in linea con la tradizione cinematografica dell'azienda.

"Ci consideriamo una compagnia per l'intrattenimento guidata dalla tecnologia" – ha spiegato Mitsuya Kishida, presidente di Sony Mobile Communications  – "Una visione che ci porta a cercare di offrirvi nuove esperienze".

Ma anche se durante la conferenza stampa dell'azienda si è passato molto tempo a parlare del 5G, il nuovo Sony Xperia 1 non è pronto per le reti di quinta generazione ma, d'altronde, non lo sono neppure le nostre città.

La visione sul particolare display di Sony, si arricchisce della tecnologia Dolby Atmos, pensata specificatamente per le sale cinematografiche, ma da oggi disponibile anche in versione da smartphone, e grazie al formato 21:9 sarà possibile utilizzare due applicazioni contemporaneamente, come se si avessero due display 16:9: uno orizzontale ed uno verticale.

Rimane qualche dubbio sulla batteria da 3300 mAh e sulla relativa autonomia, dato l'hardware e lo schermo estremamente prestante, ma è senza dubbio apprezzabile il sistema a tripla fotocamera, in cui il sensore principale da 12 megapixel è in grado di scattare fotografie a raffica, focalizzando l'autofocus in tempo reale grazie al riconoscimento degli occhi di chi è inquadrato.

Migliorano anche le prestazioni per quanto riguarda i video. Grazie al nuovo processore Qualcomm Snapdragon 855 sarà possibile registrare video in 4K HDR in formato cinematografico, anche grazie ad una serie di filtri realizzati dall'azienda, che modificheranno sostanzialmente la resa video e la renderanno molto più simile a quella dei film che generalmente si vedono nelle sale cinematografiche.

Ma chi vorrà realizzare veri e propri film con lo smartphone di Sony, dovrà aspettare la fine di questa primavera: solo allora il nuovo top di gamma del colosso giapponese sarà disponibile in alcuni mercati selezionati.

Sony Xperia 10 e Xperia 10 Plus

Display 21:9 anche per i due medio gamma dell'azienda. Si chiamano Sony Xperia 10 e Sony Xperia 10 Plus ed utilizzano un display 21:9 FullHD, rispettivamente da 6 pollici e 6.5 pollici. La fotocamera però diventa doppia, con due sensori da 13 e 5 megapixel nell'Xperia 10 e 12 e 8 megapixel nell'Xperia 10 Plus, che saranno chiaramente in grado di realizzare fotografie con effetto sfocato grazie all'analisi della profondità di scatto.

Xperia 10 ed Xperia 10 Plus saranno disponibili anche in Italia a partire dal 25 febbraio, in versione dual-sim e animati da Android Pie 9.0

Sony Xperia L3

Sony ha presentato anche uno smartphone di fascia bassa che, però, non utilizza un display 21:9, a favore di un più tradizionale 18:9 da 5.3 pollici. Si chiama Xperia L3 ed è il primo smartphone di fascia bassa dell'azienda ad integrare un sistema a doppia fotosfera con un sensore principale da 13 megapixel, affiancato da un sensore da 2 megapixel utilizzato esclusivamente per il calcolo della profondità nelle foto con effetto bokeh.

Inoltre, lo smartphone di fascia bassa di Sony integra un flash anteriore nel display per lo scatto dei selfie ma, purtroppo, sarà animato da Android 8.0.