Ci siamo, Fortnite ha un degno avversario. Dopo anni di successo e continua crescita, Fortnite inizia ad avere un degno competitore e non solo in ambito ludico, ma anche – udite udite – in quello pornografico. A confermarlo non è Google ma PornHub, il colosso dello streaming a luci rosse, che al pari dell'azienda di Mountain View ci ha ormai abituati con i suoi studi relativi ai trend di ricerca nel suo portale.

Nelle analisi relative al 2018, Fortnite era addirittura al secondo posto delle principali ricerche effettuate su PornHub nel corso dell'anno, subito dopo la pornostar Stormy Daniels, con una correlazione molto particolare: un ulteriore aumento delle ricerche, in correlazione ad nuova skin. E naturalmente la fama del videogame, anche nella sua versione pornografica, non è certo terminata con la fine dell'anno, tant'è che secondo i report di PornHub relativi ai primi mesi del 2019 pare che Fortnite sia ancora associato ad una media di circa 150 mila ricerche giornaliere.

Ma le cose stanno cambiando, velocemente. E la minaccia si chiama Apex Legends, un titolo di Electronic Arts lanciato quasi in sordina lo scorso 4 febbraio, ma che continua a battere record e che nelle sue prime 24 ore di vita ha letteralmente conquistato il mondo con oltre un milione di iscritti. Ad oggi il titolo può vantare circa 50 milioni di utenti registrati e rappresenta una minaccia concreta per Fortnite, che per raggiungere il traguardo di 45 milioni di giocatori registrati aveva impiegato circa 4 mesi.

E come ormai tradizione vuole, la crescita ludica di questi titoli ha sempre un impatto piuttosto consistente anche nel mondo del porno, e a confermare questa teoria ci pensa – come sempre – PornHub, che nella sua ultima analisi ha riscontrato un'aumento costante e molto veloce delle ricerche relative proprio ad Apex Legends, e nello specifico collegate alle chiavi "Apex Legends porn", "Apex Legends hentai" e "Apex Legends Wraith".

Due giorni dopo il lancio del gioco, le ricerche relative ad Apex Legends sul portale pornografico erano circa 800, ma nel giro di una sola settimana la quota ha superato le 10 mila al giorno, fino ad arrivare ad un picco di 357.701 in sole 24 ore, lo scorso 18 febbraio, quasi doppiando quelle relative a Fortnite.

Nei giorni successivi però, le ricerche si sono stabilizzate a circa 100 mila al giorno, ma nel complesso il messaggio è chiaro: in poco più di 20 giorni, le ricerche "pornografiche" di Apex Legends sono aumentate da zero a 2.27 milioni.

Ed anche se potrebbe sembrare un fattore ininfluente, statisticamente è ormai più che provato che "l'ossessione" per un determinato gioco, tenda a influenzare anche le relative ricerche di contenuti pornografici: d'altronde non è una novità, sul web da tempo esistono molti forum dedicati proprio alla condivisione di immagini realizzate.