Quando si vuole vivere in casa propria l'esperienza del cinema, un buon impianto home theatre potrebbe non bastare. Certo, un audio surround e avvolgente fa la sua parte, ma è tutto inutile senza una sorgente adeguata: il lettore blu ray non può assolutamente mancare per creare il cinema a casa propria.

E il motivo è semplice: i film in Blu-ray sono quelli con la qualità maggiora attualmente disponibile, e la maggior parte dei lettori Blu-ray attualmente in commercio, integrano un gran numero di funzionalità avanzate. Basti pensare alla possibilità di riprodurre film 4K sia tramite il formato Bly-ray che tramite USB, oppure la possibilità di visualizzare tutti i formati più importanti (AVI, DivX, MP4 ed MKV) o essere connessi alla TV e all'impianto home theatre tramite cavi digitali.

In effetti, la scelta del migliore lettore Blu-ray per le proprie esigenze non è poi così complessa, ma per renderla ancora più semplice abbiamo pensato di elencarvi tutte le caratteristiche tecniche da tenere in considerazione prima dell'acquisto, per poi passare ai migliori modelli disponibili sul mercato per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo.

Come scegliere un lettore Blu-ray

Dalla compatibilità al supporto ai film Blu-ray 4K o 3D, fino al numero di formati supportati, la possibilità di eseguire l'upscaling e riprodurre contenuti in HDR, le caratteristiche tecniche da tenere in considerazione prima di acquistare il migliore lettore Blu-ray per le proprie necessità sono tantissime. Ma la più importante non dipende propriamente dal lettore: qualora si avesse una TV economica, ad esempio, non si avrebbero tanti vantaggi acquistando un lettore Blu-ray costoso; viceversa, se si ha già un impianto di qualità a casa, allora si dovrebbe puntare su un modelli di fascia alta.

Il supporto ai film Blu-ray 4K è importante?

Sì, lo è. Ma solo se si dispone già di una TV 4K. La peculiarità di questi particolari Blu-ray è il supporto del formato ad alta risoluzione   (3840 x 2160 pixel), ma non tutti i modelli sono in grado di supportarlo. Inoltre, è molto importante sapere che anche se si acquistasse un lettore Blu-ray compatibile con i film in 4K, e lo si collegasse a una TV Ultra-HD, per poter godere al massimo della qualità sarà necessario utilizzare un cavo HDMI di ultima generazione.

L'HDR fa la differenza?

Il discorso legato all'importanza del supporto al formato HDR è molto simile a quello relativo al supporto per il 4K. Quindi sì, fa la differenza, ma solo se si dispone di una TV (ed un cavo HDMI) in grado di supportarlo. Un contenuto HDR si contraddistingue da quelli SDR per la riproduzione più fedele di luci ed ombre, anche se presenti nella stessa immagine, mantenendo ogni dettaglio sia nelle zone più chiare che in quelle più scure, senza bruciarle.

In commercio sono ormai diffusi 3 formati HDR, che si distinguono tra loro per alcune caratteristiche di codifica del flusso video. È importante quindi accertarsi che il lettore Blu-ray acquistato sia compatibile con i formati supportati dalla TV alla quale lo si vuole connettere, altrimenti si rischiererebbe di spendere troppo e inutilmente. Ecco i formati HDR più diffusi nel mercato:

HDR10: è ormai diventato il formato standard, ed è chiaramente quello più diffuso, anche nelle console di ultima generazione come la PS4 Pro e l'Xbox One X. Come si deduce dal nome, la sua peculiarità è la codifica codifica dei colori a 10-bit.

HDR10+: è la naturale evoluzione dell'HDR10, e utilizza un sistema per la gestione della codifica dinamica dei metadati, scena per scena. Grazie a questo sistema, chiamato, Dynamic Tone Mapping, garantisce un bilanciamento cromatico più accurato, per ogni singola parte del contenuto e non solo per tutta la durata.

Dolby Vision: è un altro standard molto diffuso, e a differenza dell'HDR10 e dell'HDR10+, utilizza una codifica dei colori a 12-bit, quindi più accurata e completa. La sua peculiarità è quella di gestire in modo di amica i valori di luminosità e punti bui fotogramma per fotogramma, e non arbitrariamente per tutta la durata del contenuto.

L'upscaling migliora realmente l'immagine?

L'upscaling è una funzione integrata praticamente in tutti i modelli di lettore Blu-ray e consente la riproduzione di contenuti in definizione standard anche su tv HD o 4K. Il tentativo è quello di migliorare la qualità di riproduzione video, ma il risultato non è sempre eccellente. È quindi molto importante, quando si acquista un lettore Blu-ray, di accertarsi della qualità del relativo upscaling, per evitare spiacevoli sorprese.

Infine, alcuni modelli più economici di Blu-ray 4K non riproducono il segnale Ultra-HD nativamente, ma solo tramite upscaling: è quindi essenziale leggere la lista delle specifiche tecniche del modello che si vuole acquistare, ed evitare di scegliere un lettore che non supporti nativamente i film Blu-ray 4K Ultra HD.

Quali formati devono essere supportati?

Oltre ai film in Blu-ray e DVD, un buon lettore deve poter supportare almeno i formati AVI, DivX, Mp4 ed MKV. Sono questi i file più diffusi, che è comodissimo vengano riprodotti anche da un dispositivo di questa categoria. Inoltre, si potrebbe valutare il supporto ai Blu-ray 3D (anche se si tratta di un formato ormai dimenticato) e la possibilità di leggere i dischi riscrivibili.

Occhio ai formati e le uscite audio

Quello relativo alle uscite e i formati audio supportati da un lettore Blu-ray è un fattore che in molti sottovalutano, sbagliando. Chiaramente. Tutti i lettori di film Blu-ray sono in grado di supportare il Dolby Digital e il DTS, ma esistono altri formati piuttosto diffusi e ancora migliori dei due già citati: si tratta del Dolby Digital True HD , DTS-HD. In ogni caso, è importante assicurarsi dei formati supportati dal proprio impianto home theatre o dalla propria TV, prima di basare la propria scelta in base a questo fattore.

Inoltre, è importante valutare la presenza di un'uscita audio digitale o coassiale, e il supporto della tecnologia ARC: in questo modo sarà possibile connettere il proprio impianto audio tramite una connessione digitale, essenziale per la decodifica dei segnali surround senza perdita di qualità.

Quante porte USB devono esserci?

Ne basta una, ed è importante sia per riprodurre file video tramite una chiavetta USB, che per riprodurre le proprie fotografie in una sorta di slideshow che verrà visualizzato sulla TV. Qualora il lettore Blu-ray acquistato avesse anche un sintonizzatore TV integrato, una porta USB secondaria sarebbe molto utile per effettuare la registrazione dei programmi televisivi.

Migliore lettore Bly-ray economico (a meno di 100 euro)

Iniziamo la nostra guida all'acquisto con i migliori lettori Blu-ray economici. Si tratta dei dispositivi più interessanti e con il miglior rapporto qualità/prezzo, nella fascia inferiore ai 100 euro di spesa.

Panasonic DMP-BDT180EG

Il Panasonic DMP-BDT180EG è il modello più economico in grado di supportare il 4K. Si tratta di un lettore che seppur non supporti i Blu-ray 4K, integra un upscaler in grado di convertire le immagini alla risoluzione Ultra HD. È inoltre compatibile con diversi formati audio,  tra cui DTS-HD Master Audio, Dolby Digital Plus, FLAC, MP3, e si può collegare ad internet tramite un cavo ethernet. Integra infine anche una porta USB.

È possibile acquistare il Panasonic DMP-BDT180EG su Amazon a partire da 91,99€.

Sony BDP-S3700

Il Sony BDP-S3700 è uno dei modelli più interessanti di questa fascia economica. Integra la connettività WiFi, con la quale è possibile effettuare il mirroring dello schermo del proprio smartphone, e supporta i video in formato FullHD. Ha una porta USB e grazie alla tecnologia Triluminos Colour è in grado di migliorare le immagini riprodotte. Integra, infine, il DLNA, e tutti i più diffusi codec video, per riprodurre i file anche da una Pennetta USB.

È possibile acquistare il Sony BDP-S3700 su Amazon a partire da 85,48 euro.

Migliore lettore Bly-ray di fascia media (a meno di 150 euro)

La fascia media, è la fascia di prezzo probabilmente più interessante, proprio perché racchiude dei modelli che possono vantare caratteristiche all'avanguardia, e un prezzo piuttosto contenuto rispetto alla fascia alta.

Sony BDP-S6700

Sul fatto che il Sony BDP-S6700 sia uno dei migliori lettori Bly-ray in commercio non c'è alcun dubbio. Supporta i film Bly-ray 3D ed effettua l'upscaling in 4K. È inoltre in grado di connettersi ad internet tramite WiFi e può trasmettere l'audio alle cuffie in modalità wireless tramite Bluetooth. Supporta poi il DLNA e tutti i formati di file più diffusi e, grazie alla tecnologia Miracast, permette di riprodurre sulla TV tutti i contenuti di smartphone e tablet. Infine, dispone di una porta USB e può essere controllato tramite lo smartphone, con un'apposita applicazione per Android ed iOS del tutto gratuita.

È possibile acquistare il Sony BDP-S6700 su Amazon a 98,99 euro.

Panasonic DMP-BDT381

Il Panasonic DMP-BDT381 è probabilmente il più interessante della fascia. Supporta il 4K, il DLNA e Miracast, e si connette alla rete tramite WiFi. Inoltre, grazie al sistema operativo smart, permette l'installazione di applicazioni come Netflix ed Amazon Prime video, e integra addirittura il monitoraggio del meteo tramite Accuweader. Tramite CinemaNow può anche scaricare tutte le informazioni pertinenti al contenuto in riproduzione ed integra due porte USB.

È possibile acquistare il Panasonic DMP-BDT381 su Amazon a partire da 145,99 euro.

Migliore lettore Bly-ray di fascia alta

Con i Blu-ray di fascia alta iniziamo a fare sul serio. È in questa fascia di prezzo che si racchiudono tutti i modelli più evoluti che però portano con se un prezzo molto più importante rispetto a quelli di cui abbiamo parlato fino ad ora.

LG UBK90

L'LG UBK90 è uno dei modelli più recenti del noto produttore coreano. Si tratta di un lettore Blu-ray 4K nativo, compatibile con tutti i formati audio del momento, tra cui anche il nuovissimo Dolby Atmos. Ha un display incorporato sul quale è possibile visualizzare le informazioni di riproduzione ed integra ben due porte HRMI e una porta USB. L'uscita ottica è anche tramite cavo ottico digitale e si connette alla rete sia tramite WiFi che tramite Ethernet.

È possibile acquistare l'LG UBK90 su Amazon a 186,49€.

Sony UBP-X800M2

Il Sony UBP-X800M2 è in assoluto uno dei migliori lettori Bly-ray 4K. Oltre a supportare la risoluzione Ultra HD, questo particolare modello supporta i formati HDR10, Dolby Vision e HLG per quanto riguarda i contenuti ad alta gamma dinamica. Anche i formati audio sono tantissimi, ed integra anche il supporto all’audio ad alta definizione con le tecnologie Hi-Res Audio e DSEE HX Upscaling, così come la compatibilità con i formati Dolby Atmos e DTS:X. Si connette ala rete tramite WiFi ed Ethernet, permette lo streaming dei contenuti online da Netflix e Amazon Prime Video in 4K e integra un'uscita audio digitale e coassiale, oltre ad una porta USB.

È possibile acquistare il Sony UBP-X800M2 su Amazon costa 350 euro.