La nuova stagione di Fortnite, il popolare Battle Royale ormai giunto alla sesta fase del suo secondo capitolo, si è aperta con un filmato introduttivo di circa tre minuti che, oltre a dare il via alla nuova stagione, è servito anche come input per la prima esperienza a giocatore singolo proposta dal videogioco. I giocatori si sono quindi trovati davanti a un piccolo cortometraggio d'azione che ha in realtà origini "d'autore": il filmato è stato co-diretto da Joe e Anthony Russo, i due registi meglio conosciuti per il loro lavoro con gli Avengers.

"È stato fantastico lavorare con il team di Epic Games" hanno commentato i registi a The Verge. "Fortnite rappresenta un elemento unico nella cultura pop e pensiamo che Donald Mustard sia uno storyteller visionario, che continua a condurci in territori inesplorati". Mustard è il Chief Creative Officer di Epic Games ed è quindi a capo dello sviluppo creativo di tutti i titoli sviluppati dall'azienda. Il crossover non deve peraltro stupire: Fortnite ha più volte accolto al suo interno elementi presi in prestito dal mondo Marvel, compresi i personaggi protagonisti di film e fumetti.

"Sono molto fortunato ad aver incontrato Joe e Anthony Russo" ha spiegato Mustard. "Non solo ho trovato degli amici, ma è stato come se avessi scoperto un membro mancante della famiglia. Abbiamo subito trovato una visione condivisa. Stavano terminando Infinity War e gli ho raccontato tutta la storia di Fortnite". In seguito, è iniziato tutto con l'apparizione di Thanos (e delle modalità ad esso associate) all'interno del gioco, una sorta di scintilla che ha poi portato alla fusione di più universi e alla presenza massiccia degli elementi Marvel nel videogioco. "Tutto ha portato a dove siamo oggi, il filmato introduttivo di ieri è stato diretto da me e dai due fratelli Russo".