Nel corso del suo F8, la conferenza di Facebook dedicata agli sviluppatori, Mark Zuckerberg ha annunciato alcune importanti novità per tutti i suoi servizi, dal rinnovato Facebook a WhatsApp, passando per Instagram, una delle app più importanti per il colosso americano in questo momento. A partire dalla prossima settimana, alcuni grandi influencer avranno accesso ad una funzionalità che presto potrebbe raggiungere tutte le star della piattaforma e che gli consentirà di guadagnare ancora più soldi. Si tratta della possibilità di taggare i prodotti all'interno dei propri post consentendo agli utenti di acquistarli direttamente da Instagram.

La funzione è stata in realtà introdotta qualche mese fa per alcuni brand (anche in Italia), che sul social network fotografico potevano pubblicare dei post caratterizzati da questi speciali tag: una volta selezionati, consentivano di acquistare i vari prodotti direttamente dall'app. Ora questa funzione sarà espansa anche ad alcuni influencer, che potranno inserire i prodotti all'interno dei propri post, portando su un nuovo livello tutto il lavoro di advertising che ad oggi genera milioni di euro. Per la prima fase di test Instagram ha scelto alcune celebrità (Kylie Jenner e Gigi Hadid, per esempio), testate (Elle e GQ) e qualche influencer di moda.

Si tratta di un'estensione naturale del processo di advertising che gli influencer utilizzano da anni stringendo accordi con le aziende e che potrebbe portare ancora più soldi nelle loro tasche. Se da un lato Instagram non dividerà con le star della piattaforma i ricavi generati dagli acquisti effettuati tramite tag, è probabile che questa nuova funzione possa diventare un elemento fondamentale degli accordi tra influencer e aziende. Insomma, se vuoi il tag per l'acquisto devi pagare di più. Anche perché per i brand l'inserimento di questi tag potrebbe risultare decisamente più appetibile dei soliti posizionamenti caratterizzati dagli hashtag #Advertising. Non è poi detto che in futuro Instagram non decida di condividere gli introiti con gli influencer, cementificando il giro d'affari che ormai circonda la piattaforma.

Anche Instagram ci guadagna

Per Instagram questo nuovo approccio apre una grande possibilità di generare introiti. Se infatti sul feed principale e sulle storie la presenza di annunci è limitata dal punto di vista del numero, lo shopping è tutt'altra faccenda. La possibilità di inserire prodotti e di venderli direttamente dalla piattaforma interna del social network significa non solamente consentire agli influencer di guadagnare di più, ma anche di inserirsi nel mezzo di queste transazioni intercettando alcuni dei dollari spesi dai suoi utenti. Soldi che in questo momento non finivano nelle tasche di Facebook.